05 luglio 2021

LA GIUSTA DETERSIONE PER PREPARARE LA PELLE AL SOLE

Con il mese di giugno arriva la comprensibile voglia di vita all’aria aperta, sole e magari anche di una pelle abbronzata. Ma cosa fare per preparci all’abbronzatura e per mantenere la pelle sana durante il periodo estivo?

Iniziamo sicuramente liberando i pori da impurità e cellule morte attraverso peeling, scrub e gommage questo ci permetterà di abbronzarci in modo più uniforme e duraturo.

Concentriamoci sulla dieta: idratazione anche dall’interno e assunzione di vitamine antiossidanti e sali minerali. Se la dieta non risultasse bilanciata possiamo valutare, dopo aver consultato il farmacista o il medico, di ricorrere all’assunzione di integratori specifici. Molto utile può rivelarsi il betacarotene, anche per ridurre il rischio di eritemi.

LA CORRETTA DETERSIONE

Una detersione corretta permette di prendersi cura della propria pelle, di nutrirla e proteggerla, agendo direttamente sul film idrolipidico. Quest’ultimo è una pellicola sottile, composta da acqua e grassi, che riveste la nostra pelle per proteggerla dalle aggressioni esterne. Inoltre, regola l’evaporazione dell’acqua, mantiene idratata la pelle e ne preserva le difese immunitarie.

SALVAGUARDARE LA BARRIERA CUTANEA IN ESTATE

D’estate la pulizia della pelle assume una particolare importanza per il buon funzionamento della barriera cutanea e per rimuovere i residui del prodotto solare e le impurità accumulate (sudore, sabbia, ecc.).

Il caldo aumenta la sudorazione e il sudore è ricco di sostanze che i batteri presenti sulla pelle scompongono, dando luogo a odori sgradevoli. Inoltre, ci si lava più spesso e con l’esposizione al sole si provoca una maggiore disidratazione e la desquamazione della superficie cutanea.

I prodotti usati devono essere ben tollerati anche da pelli più sensibili, come nel caso di quelle esposte allo stress solare. È consigliabile utilizzare un detergente privo di sostanze alcoliche e profumi, spesso fotosensibilizzanti, che deterga rispettando il film idrolipidico della pelle, senza disidratarla.

Particolare attenzione va, inoltre, posta alla detersione della cute lesa da scottature ed eritemi solari. In tal caso il detergente da preferire deve avere un ph fisiologico e contenere ingredienti con azione lenitiva. Se poi utilizziamo un detergente con concentrazioni elevate di tensioattivi aggressivi o privo di agenti idratanti, rischieremo di vanificare tutto lo sforzo fatto per procurarci la tintarella.

Copyright to blog.lloydsfarmacia.it


Ultimi articoli

24 agosto 2021

Stress da rientro dalle vacanze: 10 rimedi naturali per combatterlo

Sei milioni: questo il numero degli italiani che soffrono di stress da rientro. Non si tratta di una vera e propria patologia ma di quella improvvisa condizione di disagio, spossatezza e depressione che...

06 luglio 2021

Il cioccolato, un toccasana al mattino e prima di addormentarsi

(Reuters Health) – Un piccolo studio indica che consumare cioccolato al latte prima di ogni altra cosa al mattino o alla fine della giornata potrebbe non produrre un aumento di peso, ma le tempistiche...

06 luglio 2021

Dieta mediterranea e pasta, regime per atleti e non solo

La dieta mediterranea, con la sua componente di carboidrati, è la regina dell’alimentazione per quanto riguarda gli atleti ma anche per la popolazione generale. Un piatto di pasta è irrinunciabile anche per...